Altri Eventi

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 03 Settembre 2022 14:47

Olimpiadi e Paralimpiadi Città Metropolitana di Firenze: Comunicato Stampa

Comunicato stampa

SETTEMBRE A TUTTO SPORT, TORNANO OLIMPIADI E PARALIMPIADI

 DELLA CITTÀ METROPOLITANA

Lunedì prossimo cerimonia inaugurale della seconda edizione

Atto conclusivo il 30 a Montespertoli

Firenze 1 settembre

Conto alla rovescia quasi concluso per la seconda edizione delle Olimpiadi e Paralimpiadi della Città Metropolitana, al via lunedì prossimo. Ragazze e ragazzi dai 14 ai 19 anni si confronteranno con oltre 30 sport, con gare ed esibizioni in tutta la provincia di Firenze. Oggi la presentazione dell’evento e del calendario in Palazzo Medici Riccardi con rappresentanti istituzionali, Uisp Firenze, Coni provinciale, Comitato paralimpico e Ufficio scolastico provinciale. 

“Rispetto allo scorso anno abbiamo messo in campo un’edizione più completa, ci saranno molti più sport, 31 contro 12. Un grande successo, con un plauso alla Città Metropolitana che ha fortemente creduto in questo progetto - dice Marco Ceccantini, presidente della Uisp Firenze organizzatrice della manifestazione - Non ci saranno solo atleti agonisti, sarà l’occasione per veicolare lo sport a 360 gradi, anche con momenti culturali e convegni, dove parleremo dello sport come mezzo sia per raggiungere il benessere psicofisico sia per promuovere la mobilità leggera. È un evento che vogliamo far diventare un appuntamento fisso negli anni, unendo sport, cultura, svago e proselitismo verso chi non fa attività fisica”.  

Quest’anno la cerimonia di apertura sarà itinerante: la fiaccola olimpica partirà infatti lunedì 5 settembre alle 16.15 dal Parco dei Renai di Signa con i tedofori che si dirigeranno verso Firenze per poi cedere il testimone a una pattuglia di bambini per l’ultimo tratto e l’ingresso in piazza della Signoria. Qua ci sarà l’accensione del braciere sull’Arengario di Palazzo Vecchio e la lettura del Giuramento olimpico, con cui si alzerà il sipario sull’edizione 2022. Atto conclusivo, invece, venerdì 30 settembre a Montespertoli, con le premiazioni precedute da esibizioni di danza sportiva e di tennisti paralimpici.

“È una vetrina importante per dare visibilità a tutte le discipline, comprese quelle che solitamente appaiono meno - le parole di Domenico Lapenta intervenuto in rappresentanza del Coni fiorentino - Ed esalta la funzione dell’area metropolitana nel fare da catalizzatore riunendo tante realtà per valorizzare lo sport come elemento educativo, di primaria importanza specialmente per i giovani e soprattutto in un momento come questo”. 

E a proposito di ruolo educativo e aggregante, tra le principali novità della seconda edizione l’inserimento anche nel titolo dello sport paralimpico. “Quello che avverrà a settembre con i Giochi Olimpici e Paralimpici della Città Metropolitana di Firenze è ciò che ogni atleta paralimpico sogna da sempre, che Giochi Olimpici e Paralimpici si svolgano contemporaneamente - sottolinea Alessio Focardi, delegato Cip per l’area metropolitana di Firenze - Ritengo e spero che possa essere un segnale anticipatore, a livello locale, di un cambiamento a breve anche a livello mondiale”.

Se gare ed esibizioni sono riservate a ragazze e ragazzi dai 14 ai 19 anni, i più piccoli avranno modo di divertirsi e cimentarsi in tante discipline, in una tre giorni ad hoc al Parco delle Cascine, dal 22 al 24 settembre, dove sarà allestito lo Sport Village. Per gli studenti da 11 a 14 anni ci saranno dimostrazioni e prove pratiche insieme a istruttori specialisti (Sport anch’io), mentre per i bambini delle Primarie sono previste attività di educazione al movimento (Io corro, tu salti, noi giochiamo). “Questa manifestazione è un’opportunità per sviluppare e rafforzare il rapporto fra sport e scuola, una relazione non sempre facile; è uno dei temi su cui stiamo lavorando maggiormente - aggiunge Rosario Carubia, referente di Educazione fisica dell’Ufficio scolastico provinciale - Con l’evento alle Cascine e attraverso i concorsi grafici e tematici andiamo nella giusta direzione, per far dialogare due mondi che dovrebbero viaggiare in simbiosi e invece non sempre vanno pienamente d’accordo”. 

Numerose anche le iniziative collaterali, a partire proprio dal doppio concorso a tema, organizzato in collaborazione con Ufficio scolastico provinciale e Associazione nazionale Atleti olimpici e Azzurri d’Italia, l’uno grafico (Dipingi il tuo sport) e l’altro scritto (I valori sociali dello sport) rivolti rispettivamente agli studenti delle Secondarie di I e II grado. E ancora, allo Sport Village la mostra Campioni nella memoria - Storie di atleti deportati nei campi di concentramento, promossa dall’Unione nazionale veterani dello sport di Firenze. Per concludere il vasto programma anche due convegni tematiciSport e mobilità con un approfondimento sulla ciclopista sull’Arno venerdì 16 settembre alle 17.30 a Villa Demidoff (Vaglia) e Quale sport nel futuro, dedicato alla riforma dello sport che dovrebbe entrare a regime dal prossimo gennaio, in programma sabato 17 alle 9.30 nella sede della Facoltà di Agraria di Firenze a Piazzale del Re.

 
 
 
 
 
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
7
8
9
14
15
17
18
21
22
25
26
28
29
31