dalla Serie A

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 19 Novembre 2019 17:40

SCUSATE IL RITARDO! La Savino Del Bene Scandicci strapazza Il Bisonte davanti a 1500 spettatori

Testa e cuore.  Sono gli ingredienti con cui Coach Marco Mencarelli ha condito la sua Savino Del Bene Scandicci che, davanti ad un palazzetto dello sport di Scandicci pieno in ogni ordine di posto ha domato un Bisonte sottotono. E proprio il pubblico scandiccese ha supportato la squadra per gli ottantotto minuti di gara.

Coach Mencarelli sceglie Malinov opposta a Stysiak, Stevanovic e Kakolewska centrali con Pietrini e Bricio in banda, Merlo è il libero. Caprara sceglie Djkema opposta a Nwakalor, Daalderop- Degradi come schiacciatrici, Fahr e Alberti come centrali e Venturi libero.

Avvio equilibrato, Il Bisonte attacca con Nwakalor e Daalderop e Stysiak risponde. La giovane polacca fa addirittura due ace (4-3); le fiorentine ci provano ma sempre Stysiak e Stevanovic allungano (8-5). La Savino Del Bene ha fame e Kakolewska si inventa una fast vincente (11-7), le ospiti accorciano ma Bricio è letale (12-8). Poi inizia una vera e propria danza con Scandicci che vola sul più 7 con l’ace di Pietrini (17-10) e Caprara ferma tutto. Il vantaggio si allarga sotto i colpi di Stevanovic (20-12). Stysiak è una potenza in diagonale (22-13), ma Il Bisonte accorcia prepotentemente. Malinov poi chiude la contesa sul 25-17.

Il secondo set si apre in equilibrio (1-1), poi Stevanovic suona la carica e vola in cielo per una fast e allunga sul +4 (4-1). Dopo il tempo di Caprara, Stevanovic colpisce ancora (5-1) e Stysiak allunga. La Savino Del Bene è una furia e lascia Il Bisonte a un punto (7-1). Scandicci continua nella sua marcia (10-2), ma Nwakalor ci prova (11-4). Il parziale diventa pesantissimo sotto i colpi del duo Stysiak-Bricio, tanto da arrivare sul 17-5. Bricio allunga ancora (20-7), ma Il Bisonte torna sotto con Degradi al servizio (20-11). Stysiak è una furia in diagonale (22-12), ma le ragazze di Caprara sono lì. Poi Stevanovic chiude con una “magia” sul 25-17.

Il terzo set si apre in parità (3-3), ma poi Bricio riporta il “Messico e nuvole” su Scandicci ed è incontrollabile per la difesa fiorentina. Sempre la messicana mette a segno il 9-6 e Caprara chiama tempo. Il Bisonte ci prova con Santana, ma è Stysiak a far volare Scandicci. Il terzo set è pura poesia con una Savino Del Bene Scandicci cinica e precisa così come non si era mai vista dall’inizio del campionato. La gara viene chiusa da un servizio sbagliato da parte delle ragazze di Caprara e Scandicci si prende set e tre punti

Le parole di Coach Mencarelli: “Per me è il primo derby, e l’ho vissuto con un po’ meno pressioni. Dopo Chieri non eravamo pienamente soddisfatti e già in settimana ho visto che ci stavamo allenando con tanta determinazione, le prime partite di campionato ci hanno dato la mentalità per lottare e ciò che abbiamo visto oggi è che siamo apparsi subito determinati e forti mentalmente”.

Le parole di Ofelia Malinov: “Siamo contentissime perché è la prima vittoria in casa, ci serviva per prendere fiducia e per la nostra crescita, sono contenta perché abbiamo visto quanto siamo migliorate ed è di buono auspicio per le prossime partite”.

Savino Del Bene Scandicci:

Carraro ne, Bricio 11, Stysiak 21, Malinov 6, Kakolewska 6, Pietrini 9, Merlo L, Lubian ne, Sloetjes ne, Cardullo ne, Molinaro ne, Stevanovic 10, Bosetti ne, Milenkovic ne.

All.: Marco Mencarelli

Vice: Marco Bracci

Il Bisonte Firenze:

Santana 8, Alberti 1, Foecke 3, Degradi 4, Daalderop 2, De Nardi ne, Turco ne, Fahr 3, Dijkema  1, Nwakalor 9, Venturi L, Maglio 2. All.: Giovanni Caprara Vice: Marcello Cervellin

Attacco: 51%-31%

Ricezione: 39%-20%

Muri 8-4

Spettatori 1500

Arbitro Braico-Sobrero

MVP: Malinov

 

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
4
5
6
9
10
11
12
14
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31